INA catena e cinghia

INA

INA catena e cinghia

Il marchio INA della Schaeffler è presente nel primo impianto sia per la distribuzione a cinghia che a catena

Nella distribuzione primaria, a livello mondiale la produzione di auto nel 2016 vede una quota del 65% per la catena e 35% per la cinghia, in Europa siamo a un 50%-50%. Schaeffler è l’unica azienda in ambito OE in grado di fornire componenti per entrambi i sistemi a catena e a cinghia. La cinghia è più economica, più leggera, più silenziosa e ha una minore elongazione (e quindi più precisa nel corso della sua vita utile) e questi vantaggi rispetto alla catena comportano che la distribuzione a cinghia continuerà a rivestire un ruolo importante nei prossimi anni. La nuova tecnologia delle cinghie a bagno d’olio BiO (Belt in Oil) ha avuto nel 2016 una quota del 1-2% nella produzione di auto nuove e si prevede che nel 2020 la quota arriverà al massimo al 5%. La cinghia BiO lavora all’interno del motore (zona lubrificata) e unisce i vantaggi della compattezza di un catena con i vantaggi della cinghia standard. Una cinghia BiO ha un intervallo di manutenzione di circa 200 mila km (contro i 120 mila km di una cinghia standard).